L’Eremo di San Domenico a Villalago, oasi di pace

L’Eremo di San Domenico a Villalago, oasi di pace

 

Eremo di San Domenico Villalago

A pochi km da Villalago (ne ho parlato qui), in provincia dell’Aquila, si trova l’Eremo di San Domenico che il santo costruì sulle sponde dell’omonimo lago.

Lago di San Domenico Villalago

San Domenico in Abruzzo

San Domenico Abate, nato in una frazione di Foligno, in Umbria, nel 951, arrivò in Abruzzo nel 1010 e decise di diffondere qui la regola di San Benedetto. Questo succedeva nel periodo in cui l’ordine benedettino di Cassino, cercava di ricostruire i propri possedimenti immobiliari in Abruzzo.

La sua missione era legata alla creazione di un Monastero che allora prese il nome di San Pietro de Lacu. Da qui nacque in seguito il paese di Villalago (oggi località Villavecchia), con l’arrivo dei coloni e laici. Il santo decise poi di fondare un eremo in cui stabilirsi per lungo tempo, e dedicato alla Trinità.

Il lago si trova a 920 m. slm e nasce nel 1929 per alimentare la centrale idroelettrica del Sagittario, vicina al Comune di Anversa degli Abruzzi. Il suo affluente principale è proprio il fiume Sagittario.

L’eremo di San Domenico

Eremo di San Domenico, Villalago

 

Eremo e lago di San Domenico VillalagoEremo San Domenico Villalago

L’eremo è rappresentato da una grotta votiva scavata nella roccia calcarea e vi si accede tramite un ponte costruito su uno precedente, i cui resti si possono notare quando c’è meno acqua. Nel portico ci sono quattro dipinti del 1938 e restaurati di recente, nel 2012, in cui sono state raffigurate alcune scene della vita di San Domenico.

Eremo di San Domenico, Villalago

Lago di San Domenico Villalago

La chiesa all’interno ha un’unica navata, l’altare in stile neogotico e nella nicchia si trova la statua lignea di San Domenico. Dopo l’incendio che coinvolse l’eremo, i resti di una lastra di legno su cui dormiva il santo, si trovano oggi nella parrocchia di Santa Maria di Loreto, a Villalago.

Chiesa Eremo San Domenico

Eremo San Domenico

Quando la chiesa è aperta, è possibile visitare anche la Grotta del Santo, il cuore ingresso si trova dietro l’altare, a sinistra.

Il culto per San Domenico

Il 21 e il 22 agosto si svolge la Festa Patronale di San Domenico in cui si ricorda la sua santificazione del 1104. Il 21 agosto i pellegrini provenienti dal suo paese di origine, Fornelli, in provincia di Isernia arrivano a piedi a Villalago. Questo perchè secondo una leggenda, il paese di Fornelli sarebbe nato grazie alle popolazioni della diocesi di Sulmona-Valva e che lì hanno quindi diffuso il culto per San Domenico, divenuto il co-patrono della parrocchia.

Il cammino che porta i fedeli di Fornelli fino a Villalago attraversa tratturi e sentieri sin dall’antichità, ed oggi anche strade asfaltate. Partendo appunto da Fornelli, in provincia di Isernia, si passa per Cerra al Volturno, Pizzone, (da qui nel Parco Nazionale) Alfedena, Barrea, Villetta Barrea, Scanno e infine Villalago.

Siete mai stati in questa oasi di pace? Fatemi sapere nei commenti ☺

Lago di San Domenico, Villalago

Lago di San Domenico, Villalago

 

Lago di San Domenico, Villalago